I ° ROMA SUBMISSION WRESTLING TOURNMENT  2001


“ Prima edizione ed è già grande successo.”

Si è svolto a Roma l’8 Aprile 2001 il torneo di lotta con prese più atteso dell’anno: un grande evento ideato e realizzato dal Maestro Davide FERRETTI, Responsabile per l’Europa del Ruas Vale Tudo e la sua professionale e perfetta macchina organizzativa la Europe Vale Tudo Organization.

Il Torneo seguiva per la prima volta in Italia le regole del più prestigioso torneo al mondo di lotta senza kimono quello di Abu Dhaby dello sceicco Tarhnoon Bin Zayed.

La competizione veniva preceduta il giorno prima da una conferenza tra atleti, arbitri, organizzatori e parntners nella quale, oltre alla presentazione dei diversi campioni e team presenti, veniva dettagliatamente spiegato il regolamento di gara del I° Roma Sbmission Wrestling Tournament 2001.

Le regole create dal M°. Davide FERRETTI erano simili a quelle adottate ad Abu Dhaby ma con alcune varianti nel punteggio consentendo a qualsiasi stile di lotta con prese di parteciparvi senza essere svantaggiato rispetto ad un altro e nello stesso tempo atte a valorizzare soprattutto l’aspetto dinamico, tecnico e spettacolare della lotta senza kimono.

Il risultato ottenuto? il seguente: più di ottanta gli atleti in gara, ventiquattro le società sportive presenti provenienti da tutta Italia e rappresentanti gli stili di lotta Ruas Vale Tudo, Luta livre brasiliana, Brazilian Ju-jitsu, Jiu-Jisu, Judo, Lotta Libera, Sambo, Lotta Greco Romana ecc. il tutto avvalorato da un numerosissimo pubblico che ha assistito con entusiasmo agli spettacolari combattimenti dei migliori lottatori italiani.

Il I° Roma Submission Wrestling Tournament si articolava in tre eventi di lotta principali ed uno sperimentale dedicato alle donne, il quale dopo il successo ottenuto a partire dalla prossima edizione diverrà anch’esso ufficiale.

Roberto GALARDI in azione

Il primo evento vedeva protagonisti gli atleti principianti con meno di un anno di pratica: questi giovani lottatori hanno potuto confrontarsi con altre scuole e stili di lotta diversi; tale categoria è stata ricca di contenuti tecnici e carica agonistica che fanno ben sperare in una corretta e veloce crescita di questa affascinante disciplina.

Ma i combattimenti più entusiasmanti ed attesi sono stati quelli disputati dai lottatori “Esperti” i quali hanno letteralmente conquistato il numeroso pubblico con la loro preparazione tecnica e psicofisica e la spiccata professionalità dimostrata.

Vinceva la categoria assoluti fino a 76,900 Kg aggiudicandosi l’ambito trofeo Alessandro Caroli del Ruas Vale Tudo – Team Ferretti.

Nella categoria meno 65Kg, dopo aver subito una sconfitta e fortunosamente ripescato, riusciva ad imporsi ai punti l’atleta Alessandro Lastella.

Grande agonismo, professionalità e tecnica quella invece dimostrata dai lottatori Gerardo Mazzocca (Ruas Vale Tudo) uno dei migliori atleti in questa specialità allenato dal Maestro Ferretti e Massimo Rizzoli (Rendoki Livorno), Mazzocca si imponeva su Rizzoli finalizzandolo con una perfetta tecnica di strangolamento.

STABILE - FERRETTI - MAGGIORI

Vinceva la categoria fino a 76.900kg l’atleta Galardi Roberto (Machado Italia) mentre nei più 88kg era Stabile Filippo (Stabile Team) a fare da padrone.

La finale degli assoluti a partire da 77 Kg ha visto come protagonisti due grandi campioni nella lotta senza kimono: Sergio Maggiori (Ruas Vale Tudo) il quale dopo aver arbitrato gli incontri dilettanti per circa tre ore ed aver combattuto più volte nella sua categoria, si presentava nuovamente sulla materassina per affrontare in finale Stabile Filippo (Stabile Team) che sul finire del combattimento sulla distanza dei 10 minuti, riusciva a piazzare una perfetta “americana” aggiudicandosi il combattimento e il meritato Trofeo.

Il I° Roma Submission Wrestling Torunament 2001 si concludeva con i festeggiamenti dei campioni e con i ringraziamenti ed elogi rivolti al team organizzativo della Europe Vale Tudo Organization diretto magistralmente dalla General Manager Barbara Cannaroli ed allo staff arbitrale diretto da Sergio Maggiori, Emanuela Giusti e Giuseppe Sala.